L'Atelier Tattoo Magazine N° 7 - Luglio 2020

In: Magazine

L'Atelier Tattoo Magazine Giugno
Editoriale

Da che parte stai tra “Vecchia Scuola” e “Nuova Generazione”?

 

Questo mese ho scelto un titolo un po’ provocatorio, lo so bene!

 

Non sto parlando di questa “eterna lotta” dal lato etico e morale,

questo mese nella nostra rivista trattiamo questo argomento sotto il punto di vista prettamente tecnico.

 

Noi che siamo “dietro al bancone” assistiamo ai cambiamenti dei mercati con occhi diversi da chi è completamente immerso a tatuare.

 

Mai come in questo periodo abbiamo assistito a così tanti cambiamenti ed evoluzioni tecnologiche, anche nel settore del tatuaggio.

 

Ho visto e vedo però in molti una sorta di resistenza al cambiamento,

specie quando si tratta di nuove tecnologie.

 

Non è la specie più forte o la più intelligente a sopravvivere ma quella che si adatta meglio al cambiamento

Charles Darwin

 

La storia ci ha dimostrato più volte che il cambiamento è inevitabile ed è inutile combatterlo, molto meglio adattarsi e sfruttarlo a proprio favore.

 

Attenzione,

non sto dicendo che se sei uno di quei tatuatori che si costruiscono le macchinette a bobina da soli, che studia il Tebori o altri metodi tradizionali devi mollare tutto ed abbracciare la tecnologia...

 

Anzi, questi potrebbero essere dei Tuoi punti di forza per distinguerti dalla concorrenza.

Adoro le tradizioni e sono dell’idea che devono essere portate avanti.

 

Sto dicendo che il mondo del tatuaggio sta cambiando, ed invece di rimanere ancorato al passato e non riuscire più a stare al passo, oppure farti scavalcare dalla 

concorrenza, è molto meglio aprire la mente e cercare di capire come sfruttare le novità ed i cambiamenti a tuo favore, in qualsiasi situazione Tu sia.

 

Queste evoluzioni possono essere utili per Te e per poter lavorare meglio, per avere una maggiore qualità o semplicemente più comfort,

possono farti risparmiare soldi,

possono farti risparmiare tempo,

possono migliorare la tua salute,

possono migliorare l’esperienza del cliente e quindi farti guadagnare di più...

 

Quindi d’ora in poi invece di storcere il naso quando vedrai un nuovo tipo di materiale,

prova a pensare a come potrebbe tornare utile per migliorare la Tua situazione.

 

Nell’articolo di questo mese ti diamo qualche consiglio utile e pratico su questo argomento, in più troverai un articolo veramente interessante dove abbiamo intervistato un medico molto preparato,

che è stato fra l’altro docente ai corsi di abilitazione alla professione del Tatuatore per la Regione Piemonte, che ci dice la sua sulla cura migliore da consigliare ai tuoi clienti.

 

Questo ed altre cose interessanti, quindi non Ti faccio perdere atro tempo...

 

Intanto come sempre ti aspetto in negozio assieme a tutto lo staff che,

come al solito,

è super-formato ed aggiornato per aiutarti e consigliarti in qualsiasi situazione!

 

 

Daniele Rizzioli

ANNO I - Luglio 2020 
Magazine realizzato a cura di “L’Atelier Tattoo Supply” 
Redazione: info@lateliertattoosupply.it 


ON-LINE www.lateliertattoosupply.com

Spektra Flux

Non temere, non parliamo di un mondo conquistato dai ROBOT nel quale si potrà fare a meno delle capacità artistiche ed umane che, per fare il tatuatore, è indispensabile avere!

 

Lo vediamo tutti ed in tutti i settori:

La tecnologia è ovunque e, per certi aspetti, sembra quasi fantascienza.

 

Sicuramente a tutti è capitato, almeno una volta, di trovarsi in discussioni del tipo “ahhh una volta era meglio, quando non c’erano tutte ste trovate elettroniche, tutta questa tecnologia…

 

Dopo 10 anni completamente immersi in questo mondo che, proprio negli ultimi tempi, sta attraversando delle fasi evolutive eccezionali in termini di attrezzature, materiali e tecniche, vogliamo utilizzare questo spazio per spiegare ciò che “si vede” da qui, dalla parte di chi il materiale lo vende, lo sceglie, lo tocca ogni giorno ed in tutte le sue forme, più o meno tecnologiche che siano.

 

Dagli alimentatori elettromeccanici alle macchinette wireless passando per le composizioni chimiche dei colori possiamo proprio dire che “tutto è cambiato”.

 

In meglio o in peggio?

 

Qui si può parlare per ore senza trovare un incontro, come spesso succede, vogliamo provare ad indicare ciò che vediamo da qui “in mezzo” tra il produttore e chi quel prodotto lo utilizza.

Prendiamo come esempio gli aghi.

Un tempo si saldavano manualmente, a seconda della necessità, poi è stato il tempo delle linee di montaggio robotizzate che hanno permesso saldature sempre più precise e che, soprattutto, Ti permettono di sfruttare il Tuo tempo per tatuare e guadagnare soldi con la grande comodità di avere tutto già sterilizzato, a norma ed in grandi quantità!

 

Oggi è tempo delle “cartucce”  che, oltre a ricoprire completamente tutte le misure e forme di saldatura, sono estremamente versatili:

con un’unica macchinetta è possibile utilizzare cartucce da linea, sfumatura, riempimento e realizzare un tatuaggio di altissima qualità.

 

Prima dell’invenzione di questo moderno sistema, per realizzare lo stesso tipo di lavoro, avevi bisogno di almeno 3 o 4 macchinette, con altrettanti grip ed aghi o, peggio ancora, montare e smontare più volte la stessa macchinetta.

 

Un sacco di tempo perso!

 

Tu lavori in diversi studi?

Partecipi a convention o “ospitate”?

 

Ecco...in questo modo con una sola macchinetta, un paio di scatole di aghi puoi lavorare al 100% senza il bisogno di portarti 5 valigie di attrezzatura in giro per il mondo!

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Registrare

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password